Anello del Monte Arbostora – Alpe Vicania, San Grato

Breve descrizione itinerario

Vista sul Lago di Lugano salendo dall'Alpe VicaniaUn giro che percorre un facile anello attorno al Monte Arbostora, principale rilievo nelle vicinanze di Lugano città, toccando due interessanti punti paesaggistici e panoramici costituiti dall’Alpe Vicania e dal Parco di San Grato; segnaliamo che in parte si sovrappone sull’ufficiale percorso per MTB denominato “Vicania Bike”. L’itinerario non presenta punti impegnativi o difficili anche se va evidenziato che il sentiero finale da Torello che scende a Morcote a tratti risulta esposto e quindi richiede la giusta attenzione. L’itinerario prende inizio lungo la strada che costeggia il lago tra Melide e Morcote, dove la principale difficoltà consiste nel parcheggiare l’auto per la partenza….trattandosi di strada con margini di (libero) parcheggio pressochè inesistenti. D’ogni modo si procede su asfalto in direzione di Vico Morcote, affrontando una salita dalle pendenze abbastanza contenute e dopo 5,5 km circa di salita, a quota 650, si incontra a sinistra presso un tornante la deviazione per la bella Alpe Vicania a cui vi si giunge rapidamente con ultimo tratto in salita decisamente più faticoso (per maggiori pendenze) attraverso una stradina in asfalto a zero traffico veicolare. Seguendo ora le indicazioni del percorso MTB “Vicania Bike” si percorre una sterrata/forestale che aggira l’Alpe e con tratto dapprima in salita (relativamente impegnativa per fondo sassoso) ed in seguito su sentiero in discesa si giunge al piccolo nucleo abitativo di Baslona. Un successivo breve raccordo in asfalto congiunge l’abitato con il sentiero per il Parco di San Grato a cui si giunge velocemente senza particolari difficoltà; qui, seguendo un’ampia forestale si risale fino ad un ampio spiazzo prativo posto ai margini della sommità e con ultimo tratto su sentiero (da compiersi in parte a spinta) si scollina per discendere sull’opposto versante e ritornare al San Grato. L’itinerario, riprende l’asfalto della strada proveniente da Vico Morcote e transita dalle piscine di Carona dove poi si devia su una facile forestale prevalentemente in discesa che conduce a Ciona; qui si affrontano ora alcuni tornanti su asfalto per perdere quota sino a Carabbia (sconsigliato un tratto di sentiero che collega le 2 località causa abbandono e rovi nella parte finale). A Carabbia, seguendo la traccia gps, si percorre un tratto nel bosco su ampio sentiero in direzione della località Torello dove poco prima ha inizio l’attacco del bel sentiero finale che in modesta discesa (e qualche saltuario tratto di saliscendi) conduce a Morcote. Un ultimo tratto di asfalto, dapprima in leggera salita e poi in discesa porta alla caratteristica Chiesa di Santa Maria del Sasso in Morcote, affacciata sul Lago di Lugano. Percorrendo a mano una corta scalinata si scende a bordo lago per la chiusura finale dell’anello su asfalto.
nazione: Svizzera
zona: Luganese
provincia: Canton Ticino – CH
da: Melide
a: Melide
vista: Lago di Lugano, Monte Lema, Monte Gradiccioli, Monte Tamaro, Monte Bar, prealpi varesine

ALTIMETRIA QUOTE E DISTANZA

dislivello totale salita: mt 820
quota massima: mt 835
quota minima: mt 280
km totali: 26,2

SENSO DI MARCIA

girare in senso antiorario

TEMPO DI PEDALATA

di puro movimento 3 ore e 15 minuti

SINTESI VALUTAZIONI

panorami: 7/10
difficoltà salita: 5/10
difficoltà discesa: 6/10
impegno fisico: 5/10

NOTE GENERALI (ES. NON PEDALABILITA’, DIFFICOLTA’ PARTICOLARI, NOTE VARIE, ECC.)

pendenze: massima salita 12,5%, massima discesa 15,8%
tratto a mano: al massimo 5 minuti, principalmente per la breve risalita a spinta su sentiero per raggiunge la sommità di Cima Pescia; da mettere in preventivo anche 1 minuto circa nell’affrontare a mano la corta scalinata che scende dalla Chiesa di Santa Maria del Sasso in Morcote
salita: facile in quanto prevalentemente su asfalto e dalle pendenze abbordabili
discesa: anch’essa piuttosto semplice, prestare attenzione allo stretto e tratti esposto sentiero proveniente da Torello
% sterrato: 46%
ricordarsi: portare carta di identità valida per l’espatrio per attraversamento di territorio elvetico
note: evitare la percorrenza del sentiero per Torello dopo forti piogge in quanto il fondo potrebbe risultare scivoloso e quindi pericoloso essendo un sentiero a tratti abbastanza esposto; Parco di san Grato da visitare in inoltrata primavera, preferibilmente a maggio per cogliere il momento di massima fioritura dei rododendri di cui è costellato il collinare Parco che si sviluppa ai margini della Cima Pescia


Downloads ad oggi traccia: 14

Anello del Monte Arbostora - PendenzeAnello del Monte Arbostora - Altimetrie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *