Alle origini del Rodano: Grimselpass e Furkapass

Breve descrizione itinerario

Giro per MTB nell’alta regione del Goms (Obergoms), particolarmente suggestivo ed appagante per i “mitici” passi affrontati (Grimselpass e Furkapass) nonchè per gli strepitosi panorami offerti dal ghiaccio del Rodano e dalla vallata creata dal relativo corso d’acqua. L’itinerario ha inizio dal villaggio di Obergoms percorrendo 3,8 km in facile risalita su asfalto lungo la strada per Gletsch/Passo Grimsel/Passo della Furka, deviando su strada sterrata presso il tornante poco dopo l’Hotel Rhonequelle. Qui ha inizio un’ottima strada forestale, non particolarmente impegnativa per fondo (perfetto) e pendenza,  decisamente panoramica man mano che prende quota e che conduce abbastanza celermente in prossimità degli alpeggi e dei laghi posti sull’altipiano sopra Oberwald. Un breve tratto di sentiero, di fatto interamente pedalabile (rari punti di interruzione pedalata a seguito residui piccoli nevai o massi) conduce nei pressi del Totensee, piccolo ma scenografico lago artificiale posto nei pressi del Grimselpass. Seguendo la traccia di sentiero alla sinistra del lago si giunge così ad incrociare l’asfalto in corrispondenza del Passo, con vista sul sottostante Grimselsee. Continuando a costeggiare il Totensee inizia la veloce discesa, su asfalto, in direzione di Gletsch punto di congiunzione tra il Passo Grimsel ed il Passo della Furka. (aggiornamento successivo del 04.08.2016: Michele B. ci ha segnalato la possibilità di evitare l’asfalto durante la discesa grazie ad un bel single-track che parte poco sotto la cima a destra del successivo rettilineo dopo il lago/passo). Si risale a questo punto, sempre su asfalto in direzione della Furka, dapprima con tratto di modesta salita parallelamente al corso del Rodano (ancora allo stato di torrente) e successivamente, in corrispondenza dei tornanti centrali, con pendenze più significative che superano il 10%. Il tratto più impegnativo termina in prossimità dell’Albergo Belvedere, situato nei pressi del lembo terminale del ghiacciaio del Rodano, ove è presente anche punto di accesso (a pagamento! 7 CHF alla data odierna) al ghiacciaio ed alle grotte artificiali costruite sopra il medesimo; per maggiori info si consiglia di visitare il seguente link:
http://www.valais.ch/de/Aktivitaeten-und-Erlebnisse/Gletscher/Rhonegletscher-Furkapass-Goms.html.
Per la visione del maestoso ghiacciaio si consiglia di proseguire oltre, lungo la strada del Passo della Furka, deviando poco dopo un paio di tornanti a sinistra (variante inglobata nella traccia GPS): un tratto di sterrato (10 minuti bici) ed un successivo tratto di sentiero non pedalabile (5-7 minuti a piedi – si possono lasciare le bici nei pressi di un bunker militare) conducono immediatamente sopra il tratto finale del ghiacciaio. Ripreso l’asfalto si percorre gli ultimi 1,5 km per il Passo. Si abbandona quindi il Passo della Furka per imboccare a destra la vecchia strada militare in direzione del Muttgletscher, dapprima in salita per un dislivello complessivo di ca 100 mt e poi, su sentiero, in leggero saliscendi, compiendo un ampio arco sotto il Taellistock fino a dopo Bidmer; in questo tratto seguono anche dei brevi passaggi in galleria con possibili residui cumuli di neve. Da Bidmer inizia la discesa nel Goms: all’inizio si caratterizza per una semplice traccia nei prati fino a Firbaech (prima di giungere all’alpeggio di Firbaech occorre però prestare attenzione in quanto la traccia GPS ad un certo punto, nei pressi di un poco evidente bivio nei prati, ritorna a ritroso per superare un canalone dissestato e consentire la discesa a valle). Tra Firbaech e Lichere fa seguito un tratto decisamente più impegnativo in discesa causa un sentiero stretto con profondi solchi e traccia non sempre evidente: questo tratto richiede tecnica, malizia ed un pò di “arte dell’arrangiarsi” dovendosi barcamenare tra discesa fuorisella, piedi a terra, tratto a piedi e così via. Giunti a Lichere il sentiero diviene poi più semplice ma sempre impegnativo, fintanto che all’alpe Gand si incontra la strada sterrata con fondo in ghiaia/erba che risale l’alpeggio e si ritorna pertanto a scendere con facilità. Questa strada, nel tratto terminale diviene su asfalto e termina a Oberwald nei pressi del punto di partenza
nazione: Svizzera
zona: Obergoms
provincia: Cantone Vallese – CH
da: Oberwald
a: Oberwald
vista: ghiacciaio del Rodano, Furkapass, Grimselpass, Muttgletscher, circostanti rilievi dell’Obergoms, Grimselsee, tratta montana della Furka con ferrovia a vapore (per info si consiglia di visitare il seguente link:  http://www.myswitzerland.com/it-it/attraverso-il-furka-a-tutto-vapore.html)

ALTIMETRIA QUOTE E DISTANZA

dislivello totale salita: mt 1.581
quota massima:  mt 2.504
quota minima: mt 1.382
km totali: 44,8

SENSO DI MARCIA

girare in senso orario

TEMPO DI PEDALATA

di puro movimento  5 ore

SINTESI VALUTAZIONI

panorami: 9/10
difficoltà salita: 3/10
difficoltà discesa: 9/10 (6/10 escludendo il tratto di sentiero tra Firbaech e Lichere)
impegno fisico: 9/10

NOTE GENERALI (ES. NON PEDALABILITA’, DIFFICOLTA’ PARTICOLARI, NOTE VARIE, ECC.)

pendenze: massima salita pedalabile 12,4%, massima discesa 32,7%
tratto a mano:  un paio di minuti, massimo, prima di giungere al Totensee per passaggi rocciosi su sentiero, un paio di minuti lungo il sentiero dopo le gallerie passato il Muttgletscher causa pendio franoso, sistematiche e frequenti interruzioni lungo il tratto di sentiero in discesa tra Firbaech e Lichere (10-15 minuti aggregati max. senza corsa su mtb, complessivamente la tratta in questione richiede ca 35 minuti) in aggiunta a brevissime interruzioni continuità di discesa da Lichere sino all’Alpe Gand per rocce su sentiero
salita: il primo tratto in asfalto sulla Furkastrasse avviene con pendenze attenuate, inferiori al 6-7%, segue il tratto su forestale in direzione degli alpeggi superiori con pendenze progressivamente in crescita fino al 11% (punta 12,4%): il fondo però non crea problemi e permette di affrontare il tratto senza particolari difficoltà; la salita, su asfalto, al Passo della Furka inizialmente si sviluppa su pendenze non superiori al 6% per intensificarsi prima del penultimo tornante che precede il Belvedere dove si toccano punte quasi vicino al 12%. L’ultima tratta significativa di salita è su sterrato dopo il Furkapass prima di giungere al Muttgletscher (presente anche un non complicato attraversamento di torrente che scende dal ghiacciaio) ove la traccia sale al 8-10%
discesa: dal Grimselpass a Gletsch è su asfalto, mentre da Bidmer a Oberwald è su sentiero -prima- e strada forestale -poi- (con ultimo tratto di asfalto) con le sopracitate difficoltà tecniche attinenti la traccia percorsa in single-track per scendere a fondovalle lungo il vallone di Lenges
% sterrato: 45%
ricordarsi: carta di identità per transito in territorio elvetico
note: //

Downloads ad oggi:  81

5 risposte a Alle origini del Rodano: Grimselpass e Furkapass

  1. wilma dice:

    Percorso effettuato il 16.7.2014: anello stupendo (inserita anche la deviazione all’Oberaarsee). La discesa Lichere, almeno per me, non è pedalabile, ma anche con bici a mano si scende veloci. Descrizione del giro…semplicemente perfetta. Un grazie agli autori.
    wilma

    • Il Team dice:

      Grazie. In effetti hai fatto molto bene: la deviazione all’Oberaarsee è meritevole di essere compiuta, aggiunge la cosiddetta “ciliegina sulla torta”ad un giro già meritevole per caratteristiche paesaggistiche e tecniche.

  2. wilma dice:

    Complimenti per il sito e per il grande lavoro.
    La discesa del percorso alle sorgenti del rodano è valutabile in che grado da 1 – 10?
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *