Colle Palasina

Breve descrizione itinerario

Giro che conduce ai 2.663 mt del Colle Palasina dopo aver risalito,  dapprima su strada asfaltata fino ad Estoul e poi su strada gippabile, il vallone di Palasinaz. Quasi al culmine della salita sterrata si trova il rifugio Arp, ottimo punto di ristoro intermedio in previsione della ascesa finale (perlopiù con bici a spinta). Passato il rifugio, dopo breve traverso, ha inizio l’ascesa ai Laghi di Palasina e successivamente al Colle. Dalla sommità si percorre la discesa nel vallone di Mascognaz che attraverso single track e veloci poderali condurrà a valle; per il ritorno verso Brusson si è scelto di percorrere un passaggio su strada forestale con vari saliscendi che costeggia la strada principale risalente la Val d’Ayas
nazione: Italia
zona: Valle d’aosta
provincia: Ao
da: Brusson
a: Brusson
vista: giro molto panoramico che passando per il rifugio Arp ci porta ad ammirare contemporaneamente il Cervino ed un versante della catena del Monte Rosa. L’ultimo tratto di salita e la prima parte della discesa dal Colle deve essere compiuto con con bici a mano per non ciclabilità del sentiero:  la fatica però è assolutamente ripagata dalla visione che il Colle Palasina è in grado di offrire per cui è caldamente consigliato effettuare l’itinerario in una giornata dal cielo limpido

ALTIMETRIA QUOTE E DISTANZA

dislivello totale salita: mt 1426
quota massima:  mt 2663
quota minima: (partenza/arrivo) mt 1283
km totali:  35,6

SENSO DI MARCIA

girare in senso antiorario

TEMPO DI PEDALATA

di puro movimento 3 ore  e 20 minuti  (durata giornata intera considerato anche il tratto a mano)

SINTESI VALUTAZIONI

panorami: 10/10
difficoltà salita : 6/10
difficoltà discesa : 7/10
impegno fisico: 9/10

NOTE GENERALI (ES. NON PEDALABILITA’, DIFFICOLTA’ PARTICOLARI, NOTE VARIE, ECC.)

pendenze:  max salita 17%,  max discesa 26%
tratto a mano: 60 minuti complessivi distinti in piu’ tratti; SALITA: prima di arrivare al rifugio Arp la sterrata risulta particolarmente impegnativa con tratti (ca 30 metri complessivi) di dubbia pedalabilità in virtu’ della salita gia’ accumulata nelle gambe (si puo’ evitare quest’ultimo ripido strappo deviando a sinistra al ponte sito nella vallata immediatamente sottostante al rifudio Arp); poco dopo rifugio Arp, in località dell’Alpe Palasina finisce sterrata ed inizia primo tratto con bici a spalla, ca. 8 minuti. Si pedala costeggiando il sovrastante Lago della battaglia con breve tratto in salita per riprendere, in prossimità del Lago verde, la bici in spalla, ca 25 minuti (salita molto ripida) arrivando all’ultimo dei laghi sottostanti il colle, il Lago Coliou. Da qui nuovamente bici in spalla per 12 minuti ca per giungere al colle. DISCESA: superato alla partenza un tratto particolarmente ripido , seguono tratti a mano nella prima parte della discesa dal Colle Palasina fino al raggiungimento della piana di Mascognaz (20 minuti di bici a mano) in aggiunta a tratti del sentiero che porta all’alpe Palu’ (stalla); quest’ultimo sentiero sconnesso puo’ essere evitato prendendo subito la sterrata che arriva dall’Alpe Palù tramite ripido sentiero a zig-zag che porta brevemente alla strada di cui sopra
salita: salita comodamente pedalabile sulla parte asfaltata fino al parcheggio dopo Estoul con pendenze tra il 4 ed il 9%; successivamente la sterrata verso rifugio Arp sale a strappi con pendenze tra il 6 ed il 15%; ultimo tratto ai piedi del rifugio Arp con pendenze tra 13 e 17%. L’ultimo tratto di salita al Colle, poco dopo aver lasciato il rifugio, deve essere compiuto – come sopra descritto- , con bici a spinta
discesa:  esclusa la parte non ciclabile iniziale, la discesa non presenta particolari difficoltà; prestare attenzione in particolare nei tratti su mulattiera in mezzo al bosco in discesa verso il bivio per il Crest
% sterrato: 70%
ricordarsi: //

Downloads ad oggi:  198

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *