Le antiche vie del Sempione: Furggupass, Simplonpass e Stockalperweg

Breve descrizione itinerario

Giro nella straordinaria regione del Passo del Sempione, antica via di comunicazione e rotta commerciale sin dai tempi dei Romani. L’itinerario ripercorre, in salita, parte della strada carrozzabile di epoca napoleonica, mentre la discesa avviene attraverso il fantastico Stockalperweg, sentiero del XVII secolo sviluppato/ristrutturato ad opera del commerciante Von Stockalper; l’ascesa al Passo del Sempione è inoltre preceduta dall’escursione nella Zwischenbergtal risalendo sino al Furggupass con successiva ridiscesa nella valle del Sempione attraverso un impegnativo trail.
La partenza è nei pressi del parco giochi di Gondo ove è presente comodo parcheggio: la strada in asfalto, poco trafficata per l’intera tratta, inizia subito con decisa pendenza prendendo progressivamente quota nel bosco superando i piccoli abitati di Stalde, Hof, Geri e Bällegga sino a giungere, oltrepassata una galleria, al lago di Sera con l’imponente diga artificiale. Il percorso procede poi nella tranquilla vallata costeggiando il lago ed al termine del medesimo la strada si biforca: mantenendo la destra si inizia a salire verso il Furggupass attraverso una strada asfaltata molto panoramica e dalle pendenze mai eccessive sino a giungere agli alpeggi superiori ove si apre fantastico scenario alpino con vista sul Simnplondorf, sul Fletschhorn e sul Lagginhorn. Poco prima di giungere al passo è possibile intravedere anche la punta piramidale del Monte Leone ed il ghiacciaio del Breithorn (al passo è opportuno proseguire oltre per qualche centinaio di metri per miglior visione delle innevate vette che sovrastano la vallata). Dopo l’inevitabile sosta panoramica con breve escursione sulla sovrastante sommità dell’alpeggio (presente una croce in corrispodenza del punto panoramico) ha inizio la discesa verso Gabi seguendo una traccia ben visibile (e segnalata) di sentiero che si distacca a sinistra della carreggiata principale: superati i primi metri il trail si presenta piuttosto tecnico con alcuni passaggi a scalini e tratti scavati dal passaggio di animali; la ciclabilità però è quasi totale (giusto qualche discesa dal mezzo per non prendere eccessivi rischi) e progressivamente diviene via via più semplice, fatto salvo l’ultimo tratto che ritorno ad essere più impegnativo causa passaggi nel bosco con pietre, radici e stretti tornanti. Nel corso della discesa si mostra in tutto il suo splendore anche la Weissmies, non visibile dal Furggupass. Il sentiero termina in prossimità di Gabi, in corrispondenza del ponte sul Torrente Laggina che lo si attraversa per portarsi in prossimità della strada asfalta del Sempione: un breve tratto, dapprima su asfalto e poi su sentiero seguendo dei cartelli escursionistici, conduce in prossimità del tornante della galleria; inizia così l’ascesa al Passo del Sempione, prevalentemente su asfalto, lungo la strada principale. Il primo tratto purtroppo comporta inevitabilmente l’attraversamento di 3 passaggi in galleria, fortunatamente semiaperte; successivamente la traccia gps, superato l’abitato di Eggen (Egga), abbandona la strada principale deviando su una secondaria a destra (presenti segnalazioni per via ciclabile) in località Maschihüs evitando in questo modo di percorrere la 4° e più lunga galleria prima del Passo: la traccia infatti dapprima corre sul terrazzamento sopra la galleria e successivamente scende spostandosi a latere della medesima lungo un percorso ciclopedonale in asfalto privo di traffico che permette di avvicinarsi al Passo senza dover sopportare il fastidioso traffico di auto e moto. Il percorso riprende la strada principale tra la Niederalp ed il vecchio Ospizio per l’arrivo finale al Passo (poco prima è possibile sfruttare un tratto sterrato della vecchia strada): si consiglia di proseguire sino al primo punto di ristoro, superato il nuovo Ospizio,  dopo l’aquila in pietra che sovrasta la collina, in modo da poter gettare lo sguardo sull’altopiano dell’Aletsch ed i sovrastanti rilievi perennemente innevati. Da qui ha inizio la spettacolare caratteristica discesa a valle in rientro verso Gondo attraverso il famoso Stockalperweg: oltre 15 km di pedalabile sentiero in discesa tra gli alpeggi della regione del Sempione (nel mezzo un passaggio su asfalto nei pressi del centro di Simpledorf) sino a giungere alle gole di Gonde, ove attraverso una serie di passerelle artificiali ci si inoltra tra le roccie sovrastando il torrente Chrummbach per giungere alle porte di Gondo; il tratto finale in asfalto riporta infine al luogo di partenza
nazione: Svizzera
zona: Sempione
provincia: Cantone Vallese – CH
da: Gondo
a: Gondo
vista: Weissmies, Lagginhorn, Fletschhorn, Passo del Monscera e circostanti vette, Monte Leone, Breithorn, rilievi dell’Aletscharena, caratteristiche gole di Gondo con passaggio all’interno delle gallerie del Forte militare di Gondo

ALTIMETRIA QUOTE E DISTANZA

dislivello totale salita: mt 1.752
quota massima:  mt 2.020
quota minima: mt 861
km totali: 46

SENSO DI MARCIA

girare in senso orario

TEMPO DI PEDALATA

di puro movimento 5 ore e 50 minuti

SINTESI VALUTAZIONI

panorami: 9/10
difficoltà salita: 2/10
difficoltà discesa: 8/10
impegno fisico: 9/10

NOTE GENERALI (ES. NON PEDALABILITA’, DIFFICOLTA’ PARTICOLARI, NOTE VARIE, ECC.)

pendenze: massima salita pedalabile 19,5% da affrontare durante un breve tratto nei primi chilometri di salita da Gondo verso il Furggupass, massima discesa 30% nella parte finale della discesa dal Furggupass a Gabi durante un tratto di sentiero anche tecnicamente impegnativo
tratto a mano: 15 minuti complessivi, perlopiù concentrati nelle gole di Gondo per alcuni passaggi lungo le scalinate di collegamento alle passerelle artificiali e sopratutto dopo il Forte di Gondo per l’attraversamento in 5-7 minuti di un tratto franato con diversi zig-zag in discesa; da segnalare anche alcuni tratti di conduzione a mano scendendo lungo il sentiero dal Furggupass (sentiero dissestato o passaggi scivolosi) e alcuni brevi interruzioni (sopratutto una scalinata) prima di Gabi su sentiero lungo lo Stockalperweg
salita: priva di difficoltà tecniche in quanto si svolge su asfalto. La salita al Furggupass può essere divisa in 2 tronconi di impegno: da Gondo al lago di Serra le pendenze spesso superano il 12-13% con punte anche al 16-19%, perlopiù concentrate nella parte iniziale nel bosco; superato il tratto pianeggiante che costeggia il lago, la strada riprende a salire fino a Furggu con pendenze nell’ordine del 8-9% sino a giungere al 4-5% nei pressi degli alpeggi superiori. Decisamente molto più agevole la salita da Gabi al Passo del Sempione ove salvo brevi saltuari tratti al 10-11% si procede con pendenze non superiori al 7%
discesa: da Furggu a Gabi caratterizzata da passaggi tecnici e con pendenze in alcuni punti anche sostenute, perlopiù nella parte iniziale ed in quella finale; la discesa lungo lo Stockalperweg è molto semplice sino alle Gole di Gondo (con unica eccezione prima di Gabi per passaggio su scalinata che prudenza vuole sia percorsa a mano), dopodichè ci sono alcuni passaggi più complicati ed impegnativi, in specie dopo il Forte di Gondo per l’attraversamento di un tratto soggetto a frane (presente altresì “singolare” cartello segnaletico)
% sterrato: 42%
ricordarsi: carta di identità per transito in territorio elvetico; illuminazioni bici per attraversamento di alcune gallerie semi-aperte durante l’ascesa al Passo del Sempione (equipaggiamento di sicurezza in galleria pur se la visibilità è ottima stante anche i tratti aperti); il passaggio all’interno delle gallerie del Forte di Gondo non richiede equipaggiamento in quanto le medesime sono dotate di ampia illuminazione artificiale
note: //

Downloads ad oggi:  117

3 risposte a Le antiche vie del Sempione: Furggupass, Simplonpass e Stockalperweg

  1. Franco dice:

    Sabato 23 agosto 2014 sono stato al Furgupass per un’escursione (a piedi) al Seehorn ed ho notato che all’ingresso del sentiero di discesa (Stockalperweg) per Gabi c’è un cartello multilingue con il divieto di accesso alle MTB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *