San Gottardo da Airolo

Breve descrizione itinerario

Giro che risale la vecchia strada per il Passo del Gottardo ed attraverso il Passo del Scimfuss si toccano alcuni alpeggi che sovrastano l’abitato di Airolo, punto di partenza dell’escursione. L’itinerario ha inizio in prossimità della stazione ferroviaria dove è presente un comodo parcheggio per l’auto; la prima parte della ascesa avviene attraverso strade poderali asfaltate che collegano alcune baite/alpeggi con l’abitato di Airolo. Ad un certo punto (percorsi ca 2 km di ascesa) si incrocia la mitica “tremola” (vecchio percorso utilizzato per raggiungere il Passo del S.Gottardo, costruito interamente in sanpietrini), imboccata la quale, si giungerà, percorrendo circa 10,2 km di salita costante ma mai impegnativa, al Passo (mt. 2091). Dopo una breve pausa presso l’Albergo San Gottardo e possibile escursione al caratteristico Lago della Piazza adiacente, si riprende a pedalare, imboccando la salita su stradina in asfalto che si trova sulla destra subito dopo l’albergo in direzione del Passo Scimfuss. La strada, molto panoramica, in leggera salita (eccezion fatta per un breve saliscendi in prossimità di un cascinale) costeggiando l’Alpe di Sorescia conduce rapidamente al Passo, punto più alto dell’escursione con mt. 2239; ben presto la strada asfaltata lascia il passo dapprima ad una larga carrareccia ed in seguito ad una tortuosa gippabile in discesa,  (facile e divertente, con alcuni tratti con pendenza importante, ma che non richiede particolare impegno grazie al fondo assolutamente regolare) che conduce al fondovalle, caratterizzat0 da ampi pascoli prativi. Si toccheranno nell’occasione l’Alpe Pontino ed in seguito le baite di Orello per ridiscendere ad Airolo attraverso la Val Canaria
nazione: Svizzera
zona: Alto Canton Ticino-San Gottardo
provincia: Canton Ticino
da: Airolo
a: Airolo
vista: l’itinerario offre ampia panoramicità sulla vallata del San Gottardo, sulla Val Bedretto e Valle Leventina, nonchè sull’alto Canton Ticino. In particolare da segnalare la panoramica strada che collega il Passo del Gottardo con il Passo Scimfuss con ottimi scorci sulle sottostanti vallate

ALTIMETRIA QUOTE E DISTANZA

dislivello totale salita: mt 1204
quota massima:  mt 2239
quota minima: (partenza/arrivo) mt 1146
km totali:  31,36

SENSO DI MARCIA

girare in senso orario; è possibile affrontare il percorso anche in senso contrario, ma richiede un impegno fisico estremamente superiore per la salita da Airolo lungo la Val Canaria terminato il  breve tratto iniziale asfaltato

TEMPO DI PEDALATA

di puro movimento 3 ore

SINTESI VALUTAZIONI

panorami: 9/10
difficoltà salita : 2/10
difficoltà discesa : 5/10
impegno fisico: 6/10

NOTE GENERALI (ES. NON PEDALABILITA’, DIFFICOLTA’ PARTICOLARI, NOTE VARIE, ECC.)

pendenze: max salita 12%, max discesa 22%
tratto a mano: assente
salita: l’ascesa al Passo del S.Gottardo grazie al fondo regolare, richiede esclusivamente una sufficiente preparazione fisica a causa della relativa lunghezza continuata (12 km ca con pendenza quasi costante tra il 6 ed l’8%);  il tratto verso il Passo del Scimfuss è semplice svolgendosi su asfalto con pendenza inferiore al’9% (mediamente 5-6%); seguono infine saltuari passaggi in salita sulla via del ritorno con brevissimi tratti al 10% ca su strada gippabile
discesa: molto veloce e scorrevole, si percorre interamente su carrareccia aperta anche al traffico locale (jeep) in transito agli alpeggi con pendenze che per buona parte oscillano tra il 15 ed il 19%
% sterrato: 38%
ricordarsi: carta di identità valida per l’espatrio svolgendosi interamente in territorio elvetico e “vignetta” autostradale, indispensabile per raggiungere dall’Italia il luogo di partenza in tempi ragionevoli; per chi intende rifocillarsi, premunirsi di moneta locale, salvo dover subire un cambio estremamente sfavorevole

Downloads ad oggi:  195

5 risposte a San Gottardo da Airolo

  1. Roberto dice:

    Qualcuno lo ha fatto ultimamente e puo’ gentilmente segnalare le condizioni?

  2. Splendida regione e tutti i miei complimenti per la tenuta di tutti i sentieri. Bravi!

  3. massimo dice:

    Marco, rifallo ma stavolta vai lungo il Lago della Sella e poi in cima alla Posmeda!!
    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *