Traversata Cogne – Champorcher

Breve descrizione itinerario

Giro che ha inizio alle porte di  Cogne, seguendo  le indicazioni per il Vallon de Urtier, Alpe Peradzà e Rifugio Sogno di Berdzè. Inizialmente strada asfaltata con numerosi tornanti fino all’abitato di Gollie, poco dopo, inoltrandosi nel Vallone dell’Urtier, il fondo diventa sterrato ed alternando vari tratti di salita con pendenze non eccessive (nel mezzo si incontra l’Alpe Tsavanis) si raggiunge il rifugio situato presso l’Alpe Peradzà. Da questo punto fino alla finestra di Champorcher (mt 2.829) il sentiero non sempre è ciclabile causa stretti tornanti ed ostacoli (oltre che importanti pendenze). A seguire una discesa su fondo molto rovinato, ove sopratutto nella prima parte i tratti ciclabili sono limitati ed impegnativi. Lasciando la strada principale, con breve ma decisamente ripida salita, si giunge al rifugio Dondena in prossimità del Lago Miserin (variante che merita assolutamente di essere provata) ove è possibile compiere in sella alla mtb quasi l’intero periplo. Si riprende la sterrata in discesa in direzione di Dondenaz con variante finale sulla “Strada Reale”, bella mulattiera che conduce alla partenza di un impianto di risalita nei pressi di Chardonney, dove ritroviamo l’asfalto finale per Champorcher
nazione: Italia
zona: Valle di Cogne – Valle di Champorcher
provincia: Ao
da: Cogne
a: Champorcher
vista che permette di soffermarsi sia sulla spettacolare vallata di Cogne che  sulla vallata di Champorcher con quadro d’insieme in corrispondenza dello “scavallamento” alla finestra

ALTIMETRIA QUOTE E DISTANZA

dislivello totale salita: mt 1.479
quota massima:  mt 2.829
quota minima:  mt 1.430
km totali:  36,69

SENSO DI MARCIA

girare in senso: da Cogne a Champorcher (giro contrario richiede maggior spinta bici in direzione della finestra, oltre che maggior impegno per risalire al Lago Miserin)

TEMPO DI PEDALATA

di puro movimento 3 ore e 20 minuti

SINTESI VALUTAZIONI

panorami: 9/10
difficoltà salita: 6/10
difficoltà discesa: 7/10
impegno fisico: 8/10

NOTE GENERALI (ES. NON PEDALABILITA’, DIFFICOLTA’ PARTICOLARI, NOTE VARIE, ECC.)

pendenze: max salita 23%, max discesa 23%
tratto a mano: 30 minuti; ca 15 minuti nei vari passaggi dell’ultimo strappo verso la finestra e ca 10 minuti in vari punti in discesa dalla finestra oltre che 5 minuti circa per fondo dissestato in risalita verso il Miserin
salita: senza particolarità salvo ultimo tratto da rifugio Sogno alla finestra che si caratterizza per tratti tra il 15 ed il 23% (ad altitudine 2.700-2800 metri lo sforzo è di rilievo) su stretto sentiero con curve ad angolo
discesa: porre attenzione al primo tratto in discesa dalla finestra e nella parte centrale poco prima di giungere al Lago Miserin; porre attenzione nell’ultimo tratto che conduce agli impianti di Champorcher (frazione Chardonney) in quanto su fondo instabile e lastricato
%sterrato: 80% (asfalto nel tratto iniziale fuori in Cogne e nel tratto finale da Chardonney a Champorcher)
ricordarsi: //
note: la traversata inevitabilmente richiede di organizzarsi con vari mezzi per gestire la chiusura dell’anello. Peccato per i tralicci dell’alta corrente che rovinano il meraviglioso scenario alpino

Downloads ad oggi:  257

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *