Fort de Lenlon, Fort de Olive e Col du Granon

Breve descrizione itinerario

Giro di eccezionale livello nell’area del Monginevro, precisamente nel territorio tra la Val Clarée, la Val Guisane ed il Briançonnais con collegamento attraverso il Col du Granon. L’itinerario consente di raggiungere 2 delle numerose fortificazioni militari della zona, precisamente il Fort Lenlon ed il Fort Olive, con panorami variegati e maestosi sui circostanti rilievi e può considerarsi un tour di fatto a “km zero” di asfalto: tanto sterrato perfetto, single-tracks “tirati a biliardo” e soli 2,5 Km di inevitabile “catrame”. La partenza ha luogo in prossimità dell’abitato di La Vachette; si percorrono poche centinaia di metri su asfalto per deviare a destra, oltrepassando il torrente Clarée, su breve sterrato per Les Alberts. Usciti dal paese, ha inizio – con deviazione a destra- un ottimo percorso ciclabile pianeggiante (presenti segnalazioni VTT) nei prati/boschi in direzione di Val des Prês e La Draye. Giunti a quest’ultima località si attraversa nuovamente la Clarée per imboccare un tratto in asfalto che sale con leggera pendenza all’interno dell’alta Val Clarée, strada che verrà abbondanonata poco dopo per deviare su sterrato in direzione di Granon. Inizia a questo punto un lungo tratto di strada militare che risale su ottimo fondo e con pendenze non eccessive la valle del torrente Granon, sino a giungere al villaggio di Granon (quota 1.940 ca). Mantenendo la tratta principale (evitare a sinistra una ripida salita sterrata) la strada prosegue in risalita sino a giungere ad un bivio a quota 2.030 ca, ove si consiglia di tenere la strada principale a sinistra in quanto meno ripida e più funzionale all’itinerario. La salita, senza particolari difficoltà, porta ad un ulteriore bivio a quota 2.300 ca, in prossimità di un alpeggio posto ai margini del Crête de Roche de Gauthier con vista sia sul Fort Olive che sul Col du Granon. Al bivio si prende dunque a destra (e poco dopo a sinistra) risalendo al Fort Lenlon su strada militare dall’ottimo fondo e con pendenze mai eccessive, sino a giungere alla panoramica sommità (quota 2.513, massimo di giornata) con vista sull’Alta val Clarée e sui circostanti rilievi, intravedendo anche la sommità del Monte Chaberton e dello Janus. Riprendendo per un breve tratto la strada dell’ascesa, al successivo bivio si segue a sinistra la traccia di sentiero nei prati che porta ad incrociare la strada per il Fort Olive (si evita così di proseguire sino al successo bivio per ritornare nuovamente indietro) che ben presto perde quota con una serie di tornanti trasformandosi in stato di mulattiera dal fondo pietroso (la traccia permette comunque di rimanere in sella essendo piuttosto larga e poco ripida). Il Forte Olive, quota 2.240 ca, merita indubbiamente una visita approfondita in quanto è strutturato con molteplici passaggi interni ed esterni (si consiglia di lasciare il mezzo in prossimità del portone di ingresso) ed è collocato in un punto molto panoramico sull’Alta Val Clarée. Dal Forte riparte una strada sterrata, dapprima in modesta discesa e successivamente in modesta salita che riporta al bivio iniziale per il Fort Lenlon, con panoramica vista sulla sottostante vallata; deviando a questo punto dapprima a sinistra (ripercorrendo per ca 200 mt la strada inizialmente percorsa per il Fort Lenlon) e successivamente a destra ci si innesta sul traverso compiuto dalla strada militare per gli ultimi 4 km di mosestissima ascesa al Col du Granon, quota 2.413. Superato immediatamente il colle, a sinistra inizia una strada sterrata che successivamente si trasforma in sentiero: eccezion fatta per il tratto iniziale, che sale ripidamente per qualche decina di metri su fondo accidentato (ma pedalabile) per superare un modesto dosso, il single track, oltrepassando la Côte de la Fleur, percorre in saliscendi, su ottimo fondo compatto e dalla veloce percorrenza,le pendici del Crête de Peyrolle in direzione di Serre Lan ove si giunge al termine di una divertende discesa tra boschi. Durante il tratto in saliscendi occorre evitare di seguire un ripido sentiero che sale a sinistra a quota 2.340 ca, tenendosi sulla direttrice principale che si inoltra nei boschi. A Serre Lan si giunge al termine di un ultimo tratto di discesa da compiersi su strada forestale che si incrocia terminato il tratto di sentiero nei boschi e, incrociata successivamente una strada militare, la si percorre a destra in salita per ca 1,3 km sino ad arrivare alla Croix de Toulose, situata poco dopo alcuni resti di fortificazioni lungo la strada militare percorsa (evitare bivio a sinistra ove la strada principale continua in salita). Dalla Croix de Toulose, punto panoramico su Briançon e sulla valle della Guisane, inizia l’ultimo tratto di trail nel bosco che riporta a La Vachette: occorre solo prestare attenzione alla traccia gps in corrispondenza di un bivio poco evidente a quota 1.520 ove il sentiero piega secco a sinistra e, superato un breve tratto di ripida salita, prosegue parallelamente alla vallata in direzione di La Vachette; in alternativa, al bivio sopra citato, proseguendo lungo il sentiero discensivo si giunge al Fort de Sollettes, sopra Briançon e da qui al punto di partenza con qualche tratto in saliscendi
nazione: Francia
zona: Vallée de la Clarée – Vallée de la Guisane – Briançonnais
provincia: Hautes-Alpes
da: La Vachette
a: La Vachette
vista: Val Clarée, Val Guisane,  Briançonnais, Fort Lenlon e Fort Olive, Gruppo del Massiccio degli Ecrins, Monte Chaberton, Monte Janus, Crête de Pécé, Briançon

ALTIMETRIA QUOTE E DISTANZA

dislivello totale salita: mt 1.613
quota massima:  mt 2.513
quota minima: mt 1.368
km totali: 44

SENSO DI MARCIA

girare in senso: l’itinerario si percorre in senso antiorario; in corrispondenza del bivio posto a quota 2.300 ca. per Fort Lenlon/Col du Granon, occorre però compiere un anello da percorrersi in senso orario, dapprima salendo al Fort Lenlon e successivamente scendendo a Fort Olive per ritornare al bivio iniziale per il Col du Granon

TEMPO DI PEDALATA

di puro movimento  5 ore e 5 minuti

SINTESI VALUTAZIONI

panorami: 10/10
difficoltà salita: 5/10
difficoltà discesa: 7/10
impegno fisico: 8/10

NOTE GENERALI (ES. NON PEDALABILITA’, DIFFICOLTA’ PARTICOLARI, NOTE VARIE, ECC.)

pendenze: massima salita pedalabile 14,3%, massima discesa 26,4%
tratto a mano: assente
salita: salvo un breve tratto iniziale su asfalto ed un breve tratto finale su sentiero, la salita si sviluppa interamente su strade militari dall’ottimo fondo e dalle pendenze non proibitive: il tratto più ripido, dove si raggiungono punte al 14%, è presente nella prima parte di sterrato dopo La Draye, per il resto la salita prosegue fino a Granon al 8-9%; segue un tratto al 10-11% fino al bivio quota 2.300 mt., mentre la salita al Fort Lenlon avviene al 7-8%; il traverso per il Col du Granon si caratterizza per modeste pendenze al 2-4% mentre più accentuate (8-10%) sono le pendenze della salita su strada militare alla Croix de Toulose
discesa: interamente su fantastico single-track da Côte de la Fleur fino a Serre Lan e dalla Croix de Toulose a La Vachette (discesa interrotta da 1,2 km ca di salita alla Croix de Toulose e da un tratto intermedio -al single track – di sterrata di qualche centinaio di metri scendendo dalla Croix de Toulose sopra La Vachette): il sentiero per Serre Lan richiede in alcuni punti attenzione svolgendosi in contropendenza con esposizione sul sottostante vallone ghiaioso; tratto in mulattiera pietrosa tra Fort Lenlon e Fort Olive con pendenza massima al 12-13%
% sterrato: 95%
ricordarsi: //
note: //

Downloads ad oggi:  214

2 risposte a Fort de Lenlon, Fort de Olive e Col du Granon

  1. paolo dice:

    Ciao, il giro è fattibile anche con front da 29?
    grazie
    Paolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *